Bialowieza, un mondo in pericolo

UNA DELLE PIU' GRANDI RISERVE NATURALI STA PER ESSERE CANCELLATA

Il Parco naturale di Białowieża è stato fondato nel 1932 e rappresenta una delle più antiche riserve naturali d’Europa. E’ sede della più grande foresta decidua attualmente esistente nel vecchio continente. Dal 1979 è patrimonio UNESCO e protegge 1400 km quadrati di foresta, cento dei quali a protezione integrale di alberi secolari. Un mondo che rischia di scomparire. Ecco le tappe di un disastro ecologico di immani proporzioni. E un reportage di Marco Cassani (clicca qui) che ci racconta questo luogo straordinario.

Novembre 2014. Viene approvato dal governo polacco un nuovo piano di gestione della foresta di Białowieża, per far fronte al degrado di alcune aree ecologiche. Viene citata, tra i problemi delle aree in questione, la diffusione  di un coleottero infestante, il bostrico dell’abete rosso.

Marzo 2016. Il ministro dell’ambiente polacco approva un piano per aumentare il taglio boschivo all’interno della foresta da 65 mila a 188 mila metri cubi di legname, senza specificare in quale area debbano avere luogo i tagli. Il motivo principale, secondo le autorità locali, sarebbe un tentativo di contrastare la diffusione del bostrico.

Maggio 2016. Il ministro dell’ambiente polacco annuncia l’inizio dei tagli.

Giugno 2016. La commissione Europea avvia una procedura di infrazione ai danni della Polonia, temendo che il previsto incremento del disboscamento possa avere conseguenze devastanti sull’intero ecosistema dell’area.

Settembre 2016. Il governo polacco continua l’opera di deforestazione, ignorando le decisioni della commissione europea. Il dubbio che ci fossero motivi economici e politici, alla base dell’azione intrapresa dalla Polonia, diviene ancora più consistente.

Agosto 2017. La Corte di giustizia europea ordina alla Polonia di fermare il disboscamento.

Ottobre 2017. Il taglio continua a ritmi elevati, nonostante le sanzioni disposte dalla commissione europea.

Dicembre 2018. E’ richiesto l’invio per questa data di un report aggiornato, da parte del governo Polacco, al centro di tutela del patrimonio mondiale, riguardo lo stato di conservazione della foresta a seguito della politica di gestione adottata. Verrà valutata la possibilità di inscrizione della foresta di Białowieża nella lista dei patrimoni dell’umanità in pericolo.

 

Fonti http://whc.unesco.org/en/list/33http://whc.unesco.org/en/soc/3614http://www.wwf.eu/what_we_do/eu_forests/saving_biaowiea_forest/