Consigli pratici per scoprire le Baleari

Maiorca, Minorca, Formentera e Ibiza. E gioielli come Es Pujols. Benvenuti nella magica terra delle vacanze

Centinaia di spiagge, mare cristallino, paesaggi immersi in una rigogliosa natura che invita a respirare a pieni polmoni l’atmosfera di quella parola magica: vacanza. Le Baleari sono il paradiso per chi ama il mare e la sua poesia: la brezza che profuma di sale, le carezze delle onde, il canto delle cicale, l’abbraccio del sole e i sorrisi della gente.

A Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera è sempre festa: queste splendide isole immerse nel mar Mediterraneo sono conosciute anche come “Isole dell’eterna primavera” perché anche in inverno hanno un clima talmente mite da diventare una location adatta in tutte le stagioni. In estate sono la dimora incontrastata per gli amanti delle spiagge da sogno, del mare cristallino, del divertimento notturno. Ogni isola ha le proprie caratteristiche e il comune denominatore per tutte è che nessuna delude.

Maiorca

Maiorca è l’isola più grande e incarna la bellezza della natura. In questo luogo paradisiaco troverete: numerosi comfort (hotel pronti a coccolarvi in ogni istante), il torrent de Pareis che crea una scenografia da favola.

A Palma, la città principale, si rimane ammaliati dall’imponente cattedrale La Seu affacciata sul mare e ci si perde tra le caratteristiche viuzze del centro storico con i palazzi Liberty dai colori pastello. Se non vedete l’ora di sfoderare il vostro ultimo bikini, vi consigliamo di andare alla spiaggia celebre di Es Trenc dove le sfumature del mare sono un caleidoscopio di colori: qui si cammina sulla sabbia bianca soffice come il borotalco. E ci si lascia coccolare dall’atmosfera vacanziera. E le altre 80 spiagge di Maiorca? Sono tutte da scoprire: ci sono quelle intime, più difficili da raggiungere e quelle più popolari, invase dalla “fiesta”, dalla musica e dai locali tipici dove l’aperitivo diventa un rito irrinunciabile. Ci sono poi “acquari naturali” come Cala San Vincenc dove lo snorkeling diventa la principale occupazione della giornata: il fondale è talmente bello che sembra di vivere un sogno. Se il protagonista indiscusso è il mare, l’entroterra fa capolino da dietro il sipario e invita a trascorrere una giornata nella stupenda valle di Sóller, da visitare (se desiderate un tocco romantico in più) con il treno a scartamento ridotto che passa tra aranceti e alberi di mandorle per raggiungere Sóller. Qui inizia un viaggio a ritroso nel tempo, a bordo di un antico tram in legno diretto al porto della cittadina.

Minorca

Minorca, la sorella minore di Maiorca per estensione ma non per bellezza, vanta una natura ancora più autentica e incontaminata. Per chi ama i paesaggi più aspri e selvaggi, luoghi a picco sul mare e scogliere da brivido, la costa a nord diventa un angolo dove appagare la vista: i paesaggi sono solenni e regalano intense emozioni. Qui ci sono meno turisti e angoli di natura dove rilassarsi in silenzio, in compagnia del mare. Per gli appassionati di calette da sogno, con sabbia bianca e mare cristallino, la costa sud diventa il paradiso terrestre. Gli indirizzi giusti sono cala Escorxada, cala en Turqueta e Son Saura.

Voglia di paesaggi esotici? Nel parco naturale s’Albufera des Grau situato a nord-est si attraversano spettacolari dune, profumatissime pinete e incantevoli zone umide dove nidificano numerose specie di uccelli. Per trattenere il respiro e sbarrare gli occhi con un sorriso si può salire sul Monte Toro dove il panorama lascia letteralmente senza fiato.

Ibiza

Ibiza è il tempio del divertimento, delle discoteche, dei locali e dei giovani. Presa d’assalto nei mesi estivi dagli amanti delle vita notturna, è il cuore pulsante di chi non rinuncia alle bellissime spiagge e al ritmo delle notte. 80 spiagge e paesaggi di rara bellezza sono le caratteristiche di Ibiza, che dal 1999 è Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco grazie all’incredibile ricchezza culturale e naturale. L’area protetta di Ses Salines, minuscoli isolotti selvaggi e spiagge come Sa Caleta e Es Cavallet, le antiche chiese e l’importante necropoli punica del Puig des Molins con oltre 2.000 tombe fanno di Ibiza un luogo speciale.

Formentera

“Last but not least” è l’isola di Formentera, l’isola più esclusiva, meta dei vip (foto in apertura). La spiaggia più frequentata e più fotografata (anche dai paparazzi) è Racó de s’Alga, sulla piccola isola di Espalmador dove la sabbia è abbagliante per il suo candore e il mare caraibico. Anche le spiagge di Illetes e Llevant sono frequentatissime e bellissime. Per fuggire dai riflettori basta percorrere uno degli oltre 20 itinerari per scoprire le piccole cittadine colorate, i paesaggi da cartolina, le incredibili saline di Formentera, riserva naturale dal 1995, punteggiata da fenicotteri rosa.

Sulla costa nord dell’isola la località di Es Pujols è il fulcro del divertimento: i numerosi locali rendono la zona viva e movimentata. Qui si assaggiano ottimi piatti a base di pesce nella cornice “caraibica” dei bellissimi colori del mare. Passeggiando sul grazioso lungomare o tra le stradine del centro dove pullulano bancarelle, ristoranti, bar e negozi si possono vedere le tradizionali abitazioni “varadero” e le classiche imbarcazioni dei pescatori locali. Se desiderate vivere al 100% l’atmosfera cool di Formentera, prenotate in uno degli hotel Es Pujols e siamo sicuri che molti dei vostri desideri diventeranno realtà.

Preparate le valige e iniziate un percorso alla scoperta delle Baleari, delle isole piene di personalità, che raccontano un modo diverso di vivere la vacanza e di toccare con mano la natura incontaminata.