Fête des Lumières di Lione

night view from St Georges footbridge in Lyon city with Fourviere cathedral, France; Shutterstock ID 140837710; PO: France and Italy; Job: Confidenziali gruppi; Client: Boscolo; Other: Buildidea

La Fête des Lumières di Lione riempie la città di luci e di installazioni artistiche dall’8 all’11 dicembre: artisti di tutto il mondo partecipano e “gareggiano” con opere d’arte luminose, capaci di incuriosire grandi e piccini.

night view from St Georges footbridge in Lyon city with Fourviere cathedral, France; Shutterstock ID 140837710; PO: France and Italy; Job: Confidenziali gruppi; Client: Boscolo; Other: Buildidea

I muri e le pareti dei monumenti diventano dipinti luminosi e opere d’arte evanescenti, realizzati da artisti provenienti da tutto il mondo. Anche gli abitanti partecipano attivamente a questa grandissima festa decorando le finestre delle loro case con vetrate colorate e  candele. Anche i due fiumi di Lione, il Rodano e la Saona, solo con la loro presenza rendono tutto più magico, nelle loro acque, che sembrano specchi, si riflettono le luci e i palazzi illuminati rendendo tutto ancora più suggestivo.

L’orario magico?

Le ore 19:00 quando ogni angolo della città si illumina, come per magia, per offrire ai cittadini e ai turisti uno spettacolo unico. Poetica, magica, onirica… così si potrebbe descrivere la città nei giorni attorno all’8 dicembre. Dal 1852, al calar del giorno, Lione si illumina nel giorno della festa dell’Immacolata Concezione. Secondo il costume, gli abitanti della città decorano le finestre delle loro case con vetrate variopinte e candele.
lione3Una decina di animazioni luminose diverse vengono proposte gratuitamente a pubblico per 4 sere nelle vie di Lione.  Sulla place des Terreaux, la fontana Bartholdi prende vita con una danza acquatica a tempo di musica. La facciata della Cattedrale Saint Jean gioca con la modernità: le animazioni in 3D rievocano in un’unica dimensione secoli e secoli di storia.

lione1Anche i due fiumi di Lione, il Rodano e la Saona, danno il loro contributo: come specchi giganti, fanno danzare i monumenti e scintillare i ponti al ritmo delle loro onde.  La Festa delle Luci di Lione ti farà vivere un’esperienza notturna fatata e fiabesca, che fa da apripista alle festività di fine anno nel modo migliore possibile. Info: festa luci di Lione 

Il tour

Boscolo organizza un interessante tour di 4 giorni in partenza dall’Italia, con accompagnatore: si visita la splendida Chambery dall’anima medievale dove una passeggiata tra le stradine medievali chambery1è d’obbligo, soprattutto a dicembre quando i suoi vicoli stretti, i portici e gli antichi palazzi dalle facciate dipinte si vestono a festa con le luci e i mercatini di Natale; si prosegue con Lione per poi fare visita al bacino naturale più grande di Francia, il Lago di Bourget e l’Abbazia Reale di Hautecombe che sorge  proprio a strapiombo sul lago. Fondata a partire dal XII sec, raccoglie al suo interno le tombe della famiglia Savoia.

Annency

Si prosegue poi verso Annecy cittadina incantevole denominata “La Venezia della Savoia”  grazie ai suoi suggestivi canali, i piccoli ponti e abbazua_annecyle belle case dalle facciate colorate. La città vecchia, dove le acque del fiume Thiou lasciano il lago, non mancherà di affascinarvi, complice l’incantevole atmosfera che si respira qui, nel periodo natalizio, ai piedi delle Alpi. Dopo di che un salto  nei dintorni di Ginevra, ma ancora in territorio francese, per una passeggiata all’insegna dello shopping e degli ultimi acquisti! Info: viaggio di Boscolo.

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva