Il giro del mondo in un secondo!

La prima a festeggiare è Kiritimati, l’ultima Samoa, passando per la Nuova Zelanda, Tokyo, le Filippine, Giacarta, India, Maldive e poi Dubai e quando da noi saranno le 21.30 sarà la volta dell’Iran, poi Mosca e finalmente in Italia. Ci seguiranno l’Inghilterra, le isole Verdi ed oltre atlantico il Canada, Rio de Janeiro, New York, Vancouver e le Gambieer Islands fino a chiudere il cerchio, il giro del mondo in un secondo. Un secondo che si perpetua in tutto il globo, sempre uguale, ma diverso, un secondo atteso da un anno per festeggiarne uno nuovo, un secondo che molte persone da qualche tempo voglio inseguire, come si insegue un sogno, alla disperata ricerca della festa continua.

perayaan-tahun-baru-di-sydney-australia

È così che è diventato sempre più frequente e di moda il giro del mondo inseguendo lo stesso istante, ma che dura ben 24 ore. La sfida è toccare tutti i punti dove si festeggia proprio quando scocca la mezzanotte, dall’aereo lo spettacolo è impressionante ed a bordo si festeggia continuamente, ma non sarà troppo un giorno intero di festa? Lo saprete solo andando a verificare di persona, fino ad allora resterà un punto di fuga simbolico su cui sognare, in fondo possiamo fare la stessa cosa da casa festeggiando con amici, affinchè, come ogni anno, l’anno che sta arrivando sia sempre migliore.

AUGURI A TUTTI da Punti di Fuga. Restate con noi!

brindisi-1