Matera e l’arte del pane

Prima di giungere a Matera, la famosa città dei Sassi, lasciatevi conquistare dalle tante bellezze della sua provincia. Tra queste spicca la cittadina di Montescaglioso, un importante centro storico e culturale, dove ammirare l’Abbazia benedettina di San Michele Arcangelo e il Parco delle Chiese Rupestri; da vedere anche e il Villaggio neolitico di Murgia Timone, per visitare antichi luoghi di culto e godere di un’impareggiabile vista dal belvedere. Arrivati a Matera, per cena potete provare il 900 Restaurant, che propone prodotti tipici lucani e rivisita i piatti della tradizione con gusto innovativo. Fiore all’occhiello della gastronomia locale, il pane di Matera è apprezzato per il suo gusto genuino e per l’inconfondibile profumo. A Boscolo tour operator è venuta un’idea decisamente interessante: portare i turisti nel migliore forno di Matera, per far fare loro un’esperienza particolare: preparare con le proprie mani pane e focacce, che potranno poi degustare appena sfornati e accompagnati da un buon bicchiere di vino. Nel pomeriggio visita al Piano, il nucleo abitato sopra i Sassi, e la Civita, cioè lo sperone di roccia che si estende tra i due complessi di Sassi. Per cena potete assaggiare la cucina casereccia del ristorante Stano, che propone i prodotti tipici del territorio. Per concludere la vostra mini-vacanza in Basilicata nel migliore dei modi, vi consigliamo di dedicare la mattina alla scoperta delle cisterne che per secoli hanno provveduto al fabbisogno idrico della città. Tra queste spicca il Palombaro Lungo, ossia la più grande cisterna custodita nella città di Matera: interamente scavata a mano, è stata utilizzata fino alla fine del secolo scorso. Nel raggiungerla, scoprirete vie punteggiate di botteghe artigianali nelle quali si realizzano il cucù, il fischietto beneaugurante simbolo di Matera, e le pupe dipinte a mano, ottimi souvenir da portare con sé. 3 giorni a partire da 175 € a persona. www.boscolo.com