Natale, attenti al panettone

Il Natale e il panettone sono alle porte e vi diamo alcuni suggerimenti affinché pranzi, cene e cenoni non diventino una minaccia per il vostro benessere e per la salute.

Consigli generali

Abbuffarsi fa male. E fa ancor più male, dopo un’abbuffata, buttarsi sul divano e non svolgere alcuna attività fisica che consenta di smaltire calorie e cibo in eccesso. Pertanto il suggerimento è di moderare l’assunzione di cibo e soprattutto di organizzare – meteo permettendo – un po’ di movimento pomeridiano, anche se va a scapito della tradizionale tombolata in famiglia.

panettone-1696143_1280

Problemi di sovrappeso

I dietisti consigliano come non finire sovrappeso e ricordano che “una fetta di 125 grammi di panettone classico contiene ben 416 kcal”, più di un piatto di spaghetti alle vongole (408 kcal) e molto più di una cotoletta alla milanese (327 kcal). Fate dunque attenzione agli zuccheri semplici, quelli che si usano per fare i dolci (saccarosio, fruttosio, ma anche miele) perché nei periodi di festività vanno ben oltre il limite consigliato (secondo l’OMS meno del 10% del fabbisogno calorico, corrispondenti a meno di due cucchiai) e arrivano quasi al 20% dell’energia totale introdotta nell’organismo con l’assunzione di cibo.

Troppi zuccheri

In linea generale l’eccessivo utilizzo di zuccheri favorisce lo svilupparsi di diabete e obesità, malattie che aumentano il rischio cardiaco: certo, non se facciamo uno strappo alla regola natalizio, ma assunzioni prolungate nel tempo non vanno bene. Per questo è importante prediligere nell’alimentazione i carboidrati a basso indice glicemico. Gli zuccheri semplici hanno un più alto indice glicemico rispetto a quelli complessi (carboidrati), cioè pasta, pane, riso e altri cereali. Se poi sulla fetta di panettone si versa, come accade spesso, la crema al mascarpone, sono altre 371 kcal per 100 grammi di crema, dunque si fa un bel pieno di calorie e di zuccheri. Ma attenzione anche al torrone: 100 grammi di torrone sono 479 kcal con 52 grammi di zuccheri, 100 gr di marron glacé 318 con 60 gr di zuccheri, la stessa quantità di marzapane ha 442 kcal e 46 gr di zuccheri. Il suggerimento – per chi non ha particolari patologie – è dunque di gustare tutte queste cose, ma non tutte insieme: moderarne cioè il consumo e soprattutto la quantità.