I vizi degli uomini (che le donne non sopportano)

Sapete quali sono i vizi degli uomini che le donne non sopportano? C’è da sbizzarrirsi, ovviamente. Noi abbiamo riunito attorno ad un tavolo 10 donne, di età variabile, e le abbiamo intervistate. Ecco cosa è emerso. Un quadro inquietante dell’universo maschile, a cui dedichiamo la copertina di oggi.

  1. L’eccessiva e maniacale cura di sè: ebbene sì, questo irrita le vostre compagne, cari maschietti. Forse perché avendo troppa cura di voi, le trascurate.
  2. Non rispondere mai ai messaggi: è una cosa che noi donne non sopportiamo. Quando venite chiamati dovete rispondere all’appello. Subito. I margini di tolleranza sono praticamente zero.
  3. Cambiare comportamenti quando ci avete conquistate: ecco, questa è una cosa che ci fa proprio… incazzare! Non avete più tempo per noi, sembra che il mondo gravi interamente sulle vostre spalle… eppure nulla è cambiato da tutto quello che già facevate, cari maschietti, nel sei mesi precedenti.
  4. Arrivare in ritardo? Andate al diavolo, uomini. Arrivare in ritardo è una prerogativa esclusiva di noi donne. Non esiste un ribaltamento di ruoli da questo punto di vista.
  5. Non siete ancora pronti quando si deve uscire? Roba da matti. Uomini, avete forse problemi di trucco, smalto, manicure, pedicure, messa in piega, rossetto, lingerie? No? quindi vedete di giocare d’anticipo, la prossima volta. Magari spegnete la playstation mezzora prima.
  6. Una eccessiva ossessione per il porno: ecco questa è un’altra cosa che non sopportiamo. Ma dove sono finiti gli uomini romantici, galanti, eleganti di una volta? Il sesso va bene, ma fatto con il cuore.
  7. Lasciarci e rivolerci il giorno dopo… Pensate di stare insieme ad un jukebox? Avete capito male, quando si tira troppo la corda, poi si spezza.
  8. Lasciare la tavoletta del wc alzata, le calze sporche in giro, la tavola con i piatti sporchi, i peli nel lavandino… cose di tutti i giorni, sulle quali molte di noi donne hanno purtroppo fatto l’abitudine. E’ opinione di tutto il gruppo riunito che non ci sono più le madri di una volta, quelle che insegnavano l’educazione ai maschietti (a sberle, se necessario). Ma noi fidanzate e mogli non siamo le vostre mamme, non dimenticatelo.
  9. Dimenticarsi di anniversari, compleanni, ricorrenze… peccato ormai veniale, ci abbiamo fatto l’abitudine.
  10. Non ascoltarci quando parliamo: ok, questa possiamo abbuonarvela. Ammettiamo che a volte noi donne siamo insopportabili, frantumiamo le… scatole, ci lasciamo trasportare dalle emotività. E come misura di difesa, è comprensibile il vostro distacco (cerebrale) dal resto del mondo (cioè da noi). Però, almeno, fate finta…